Bologna Nerd Show 2019: il reportage (foto e video)

Sabato 8 e domenica 9 febbraio si è svolta a Bologna la seconda edizione del Nerd Show. Noi c’eravamo ed ecco il nostro reportage arricchito con foto e video.

Nonostante sia una fiera molto giovane, il Bologna Nerd Show 2019 è stata una manifestazione di grande successo, capace di attrarre ben 30.000 visitatori in due giorni. Come tipologia, la fiera era molto simile al Modena Nerd 2018 (di cui vi avevo parlato qui: ilblogger.it/modena-nerd-2018-il-reportage-foto-video), ma molto più ricca di ospiti e contenuti!

Il principale ingrediente segreto per il successo di questa manifestazione è stato, a mio avviso, la capacità di raggiungere target molto diversi. Tra eventi nostalgici per 30/40enni (la rievocazione di Bim Bum Bam) e incontri con youtuber il cui pubblico di riferimento è composto da giovanissimi, la fiera offriva attrattive per ogni fascia di età.

Area fumetti

Gli appassionati di fumetti sono stati attratti, ad esempio, dall’impressionante artist alley di circa 100 disegnatori. Ospite d’onore lo statunitense Geof Darrow, vincitore di vari Eisner Award e autori di fumetti quali Big Guy and Rusty The Boy Robot, Hard Boiled e Shaolin Cowboy. Geof Darrow si è rivelato una persona davvero disponibile e di grande simpatia. Ora non è pensabile citare tutti gli artisti presenti, ma ho apprezzato la varietà che spaziava da artisti specializzati in comics americani (Lee Bermejo, Giuseppe Camuncoli, Marco Checchetto, Matteo Lolli, Andrea Broccardo…) a fumettisti Bonelli (Gigi Cavenago, Nicola Mari, Alessandro Poli, Nicola Genzianella…), da disegnatori umoristici (Francesco Barbieri, Donald Soffritti, Claudio Sciarrone…) a grandi artisti affermati (Stefano Babini), ad artisti “nati” sul web (Fumettibrutti).

Con una tale quantità e qualità di ospiti, la sezione fumetti ha puntato tutto sull’artist alley trascurando forse un po’ gli altri aspetti (case editrici, mostre, conferenze). In compenso, molto apprezzata dai fan e ben gestita (cosa non banale) l’area sketch, con duo o tre estrazioni al giorno di dediche gratuite.

Wresling

Oltre al fumetto, al Cosplay e all’area game (dove abbondavano giochi da tavolo, videogame, cabinati e mattoncini lego), Bologna Nerd Show 2019 ha puntato molto sul lato “spettacolare” di questo tipo di manifestazioni. Il wresling, ad esempio, è stato uno degli spettacoli di maggior successo capace di attrarre sempre la curiosità di un buon numero di visitatori. Molto originale l’idea di far scontrare tra loro alcuni personaggi dei fumetti con la telecronaca di nientepopodimeno che… Tony Stark!

Giorgio Vanni e moltro altro

Straordinario anche il concerto di Giorgio Vanni, celebre cantate di sigle di cartoni quali Dragon Ball, Pokémon e One Piece, un maestro nel coinvolgere il pubblico durante le sue esibizioni.

Altro grande ospite di questa Bologna Nerd Show 2019 è stato Giovanni Muciaccia, indimenticabile conduttore di Art Attack si è esibito in un laboratorio artistico.

Molti poi erano gli ospiti nell’ambito di Youtube: LaSabri, i Mates, Cartoni Morti, Dario Moccia… erano presenti molti tra i più seguiti youtuber italiani.

Degno di nota il fatto che tutti gli ospiti che ho appena citato, da Giorgio Vanni a Giovanni Mucciaccia, ai vari youtuber, nel corso della manifestazione si sono prestati ad apposite sessioni di firma autografi e selfie con i propri fan. Sessioni, da rimarcare, totalmente gratuite!

L’evento che mi ha più divertito, tra tutti, è stato sicuramente La macchina del tempo: durante l’esibizione della coverband Alvin Star, da una sigla di cartoni animati e l’altra, arrivano sul palco i beniamini della trasmissione per bambini Bim Bum Bam. Accolti dagli applausi nostalgici del pubblico, ecco spuntare Manueala Blanchard, Roberto Ceriotti e i pupazzi Uan e Four doppiati in diretta da Pietro Ubaldi (voce, oltre che dei due pupazzi, di personaggi quali Doraemon, il Conte Dacula e Taz). Uno spettacolo molto divertente e ricco di aneddoti.

Conclusioni

Insomma, una fiera davvero ben organizzata, con una location ben raggiungibile e all’altezza dell’evento (posteggio convenzionato a 5 euro al giorno subito di fronte all’ingresso), un programma ricco e divertente e grandi ospiti. Non vedo l’ora di tornarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *