Eisner Awards 2013: tutti i vincitori [video]

Eisner Award 2013

Un paio di settimane fa, nel corso del San Diego Comic-Con, sono stati consegnati gli Eisner Awards 2013, i più famosi tra i premi fumettistici americani. Ecco tutti i vincitori:

Miglior storia breve: Moon 1969: The True Story of the 1969 Moon Launch, di Michael Kupperman, in Tales Designed to Thrizzle #8 (Fantagraphics)

Miglior numero singolo (o one-shot): The Mire, di Becky Cloonan (autoproduzione)

Miglior serie in corso: Saga, di Brian K. Vaughan e Fiona Staples (Image)

Miglior nuova serie: Saga, by Brian K. Vaughan e Fiona Staples (Image)

Miglior pubblicazione per giovani lettori (fino a 7 anni): Babymouse for President, di Jennifer L. Holm e Matthew Holm (Random House)

Miglior pubblicazione per bambini (8-12 anni): Adventure Time, di Ryan North, Shelli Paroline Braden Lamb (Kaboom!)

Miglior pubblicazione per ragazzi (13–17 anni): A Wrinkle in Time, di Madeleine L’Engle, adattamento di Hope Larson (FSG)

Miglior pubblicazione umoristica: Darth Vader and Son, di Jeffrey Brown (Chronicle)

Miglior fumetto digitale: Bandette, di Paul Tobin e Colleen Coover (Monkeybrain)

Migliore antologia: Dark Horse Presents, a cura di Mike Richardson (Dark Horse)

Miglior lavoro basato su una storia vera (a parimerito): Annie Sullivan and the Trials of Helen Keller, di Joseph Lambert (Center for Cartoon Studies/Disney Hyperion); The Carter Family: Don’t Forget This Song, di Frank M. Young e David Lasky (Abrams ComicArts)

Miglior graphic novel – Novità: Building Stories, di Chris Ware (Pantheon)

Miglior adattamento da un altro medium: Richard Stark’s Parker: The Score, adattato da Darwyn Cooke (IDW)

Miglior graphic novel – Ristampa: King City, di Brandon Graham (TokyoPop/Image)

Miglio collezione d’archivio / progetto – Striscia: Pogo, vol. 2: Bona Fide Balderdash, di Walt Kelly, a cura di Carolyn Kelly e Kim Thompson (Fantagraphics)

Miglio collezione d’archivio / progetto – Fumetto: David Mazzucchelli’s Daredevil Born Again: Artist’s Edition, a cura di Scott Dunbier (IDW)

Miglior edizione statunitense di materiale internazionale: Blacksad: Silent Hell, di Juan Diaz Canales e Juanjo Guarnido (Dark Horse)

Miglior edizione statunitense di materiale internazionale – Asia: Naoki Urasawa’s 20th Century Boys, di Naoki Urasawa (VIZ Media)

Miglior sceneggiatore: Brian K. Vaughan, Saga (Image)

Miglior sceneggiatore / disegnatore: Chris Ware, Building Stories (Pantheon)

Miglior disegnatore / inchiostratore (a parimerito): David Aja, Hawkeye (Marvel), Chris Samnee, Daredevil (Marvel); Rocketeer: Cargo of Doom (IDW)

Miglior illustratore / artista multimediale (pagine interne): Juanjo Guarnido, Blacksad (Dark Horse)

Miglior copertinista: David Aja, Hawkeye (Marvel)

Miglior colorista: Dave Stewart, Batwoman (DC); Fatale (Image); BPRD, Conan the Barbarian, Hellboy in Hell, Lobster Johnson, The Massive (Dark Horse)

Miglior letterista: Chris Ware, Building Stories (Pantheon)

Miglior testata giornalistica / periodico sui fumetti: The Comics Reporter, a cura di Tom Spurgeon, www.comicsreporter.com

Miglior libro sui fumetti: Marvel Comics: The Untold Story, di Sean Howe (HarperCollins)

Miglior lavoro educativo / accademico: Lynda Barry: Girlhood Through the Looking Glass, di Susan E. Kirtley (University Press of Mississippi)

Miglior design di una pubblicazione: Building Stories, prodettata da Chris Ware (Pantheon)

Hall of Fame: Lee Falk, Al Jaffee, Mort Meskin, Trina Robbins, Spain Rodriguez, Joe Sinnott

Russ Manning Promising Newcomer Award: Russel Roehling

Bob Clampett Humanitarian Award: Chris Sparks e Team Cul deSac

Bill Finger Excellence in Comic Book Writing Award: Steve Gerber, Don Rosa

Will Eisner Spirit of Comics Retailer Award: Challengers Comics + Conversation, Chicago, IL

Lascia un commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *