Festival di Sitges 2015: il resoconto e i premiati

Sitges 2015

Ecco il resoconto della 48° edizione del Festival di Sitges, più precisamente il Festival internazionale del cinema fantastico della Catalogna.

Il Sitges Film Festival è un festival enorme che coinvolge tutta la città, con spettacoli, manifestazioni e degustazioni. Ogni anno a Sitges , 40 km da Barcellona, in Ottobre si svolge questa magnifica iniziativa, dove sparse per la città ci sono cinque sale cinematografiche che proiettano film e cortometraggi.

La sede centrale è all’hotel Melia, dove oltre ad esserci due sale, si svolgono anche master class e conferenze con personaggi di alto calibro. Quest’anno tra i moltissimi invitati c’erano Oliver Stone, Rick Baker, Sion Sono, Robert Eggers, Takashi Miike e Sean Byrne.

Il Festival è organizzato veramente bene: funziona tutto! L’unica pecca è che tutte le sale proiettano contemporaneamente film diversi, per cui purtroppo si è costretti a perdersi molti bei film film. Il presidente Àngel Sala e il  vice presidente Mike Hostench sono due uomini molto umili e disponibili: due persone come loro non potevano non stare a capo dell’organizzazione del Festival!

Questa 48° edizione, svoltasi dall’8 al 19 ottobre 2015, dedicata al film Seven: è stato realizzato un trailer meraviglioso e geniale, che veniva proiettato prima di ogni film.

Tra le tante iniziative del Festival all’interno della città, c’è stata la Zombie walk; in alcuni stand (dalle 12 in poi) chi chi desiderava partecipare all’evento serale poteva venir truccato da zombie gratuitamente. È stata una bella serata, durante la quale persone di ogni età sfilavano come zombie per tutta la città.

Durante una presentazione di prototipi, mi ha colpito molto Luis M. Rosales che ha intenzione di mettere in vendita dei busti che raffigurano mostri horror: lo scultore è Marcos Garcìa Lago ma per ora non c’è ancora nessun sito che dia ulteriori indicazioni.

Mi ritengo soddisfatto e contento di aver seguito il Sitges Film Festival, consiglio a tutti gli appassionati del genere fantastico di visitarlo almeno una volta, perché è un’esperienza unica. Ora vi elencherò tutte le categorie e i vari premi assegnati.

Categoria S.O.F. Sitges 48

  • Miglior film: The Invitation di Karyn Kusama
  • Premio speciale della giuria: The Final Girls di Todd Strauss-Schulson
  • Miglior regia: S. Craig Zahler per Bone Tomahawk
  • Miglior interprete femminile: Pili Groyne per Le tout nouveau testament
  • Miglior interprete maschile: Joel Edgerton per The Gift
  • Miglior sceneggiatura: The Final Girls di Todd Strauss-Schulson
  • Miglior effetti speciali: I Am a Hero di Shinsuke Sato
  • Miglior fotografia: Demon di Marcin Wrona
  • Miglior colonna sonora: Turbo Kid di Anouk Whissell, Francois Simard, Yoann-Karl Whissell
  • Miglior cortometraggio: They Will All Die in Space di Jarvier Chillon
  • Premio del pubblico: I Am a Hero di Shinsuke Sato
  • Premio Josè Luis Garner: Bone Tomahawk di S. Craig Zahler
  • Premio Citizen Kane al miglior regista esordiente: Stephen Fingleton per The Survivalist
  • Premio Jurant Jove Carnet al miglior film: Turbo Kid di Anouk Whissell, Francois Simard, Yoann-Karl Whissell

Categoria S.O.F Orbita

  • Miglior film: SPL2: A Time for Consequences di Soi Cheang
  • Miglior regia: John Maclean per Slow West
  • Premio speciale della giuria: The Taking of Tiger Mountain di Tsui Hark

Categoria Panorama Fantàstic

  • Premio miglior documentario: Lost Soul – The Doomed Journey Of Richard Stanley’s Ilans of Dr. Moreu di David Gregory
  • Premio del pubblico: El Eslabòn Podrifo di Valentìn Javier Diment

Categoria Noves Visions

  • Miglior film Film Noves Visions One: Anomalista di Charlie Kaufman, Duke Johnson
  • Menzione Speciale Film Noves Visions One: Men & Chicken di Anders Thomas Jensen
  • Miglior cortometraggio Film Noves Visions One: Disco Inferno di Alice Waddington ex aequo Formas de jugar di Gemma Blasco
  • Miglior film Film Noves Visions Plus: Anabel di Antonio Trashorras
  • Menzione speciale: Lovemilla di Teemu Nikki

Categoria Focus Asia

  • Miglior film: Veteran di Ryoo Seung-wan

Categoria Animazione

  • Miglior film: Miss Hokusai di Keiichi Hara
  • Miglior cortometraggio: Voltaire di Jan Shoekx
  • Menzione Speciale: The Orchestra di Mikey Hill

Categoria Midnight X-Treme

  • Miglior Film: Bound to Vengeance di Josè Manuel Cravioto

Categoria Mèliès d’Argent

  • Miglior film europeo della 48° edizione del Sitges: Le tout nouveau testament di Pili Groyne
  • Miglior cortometraggio europeo della 48° edizione del Sitges: Graffiti di Lluìs Quìlez
  • Premio Blood Windons: Los Parecidos di Isaac Ezban
  • Premio Brigadoon: Caradecaballo di Marc Martìnez Jordan
  • Premio Phonetastic: Blackout di Sylvain Certain
  • Premio Sitges Cine365 Film: Caradecaballo di Marc Martinex Jordan ex aequo Zero di David Victori

Aggiungo un ringraziamento a tutti i volontari e allo staff del festival perchè lavorare con gentilezza e con il sorriso fa sempre il suo effetto positivo.

Lascia un commento

Commenti