FIlm Nerd (20): L’arte della felicità, Frankenstein Junior

L'arte della felicità
L’arte della felicità

Cominciamo dicendo che da questa puntata in poi la nostra settimana cinematografica non andrà più da giovedì a mercoledì, ma da mercoledì a martedì. Questo perché sempre più spesso l’uscita dei blockbuster viene anticipata di un giorno. Ieri è infatti uscito Thor: The Dark World e mercoledì prossimo sarà la volta di Hunger Games – La ragazza di fuoco. Oggi pertanto vediamo le uscite sino a martedì 26 novembre.

L’ARTE DELLA FELICITÀ

Un film di Alessandro Rak. Animazione, durata 82 min. – Italia 2013. – Cinecittà Luce  – Uscita giovedì 21 novembre 2013.

Alla prima Lucca Comics a cui partecipai, uno dei fumetti che maggiormente mi colpirono fu A Skeleton Story, scritto e disegnato da Alessandro Rak e Andrea Scoppetta. Informatomi sui due autori ho scoperto che Rak non solo è un abilissimo fumettista ma anche, e forse soprattutto, un animatore. Quindi non stupisce più di tanto leggere che è lui stesso a firmare la regia di questo interessante film d’animazione. Quello che stupisce è che tale film animazione sia stato prodotto e distribuito. Se sono lontani i tempi di Gibba, Gavioli, Pagot, Luzzati, e in Italia i film d’animazione in uscita annualmente si contano davvero con il lumicino. Se penso a quelli usciti negli ultimi 3 anni, li  conto sulle dita di due mani (e credo che neanche tutti abbiano trovato la via della distribuzione cinematografica): Gladiatori di Roma 3D di Iginio Straffi, Zero Zero e Extra 3D di Marco Pavone, Pinocchio di Enzo D’Alò, Tormenti – Film disegnato di Filiberto Scarpelli e La Cantata dei Pastori di Nicola Barile. Quindi già l’uscita è del film è un ottimo segnale, tanto più che il film sembra molto originale. Complimenti ad Alessandro Rak e al suo team creativo!

FRANKENSTEIN JUNIOR

Un film di Mel Brooks. Con Gene Wilder, Peter Boyle, Marty Feldman, Teri Garr, Madeleine Kahn. Titolo originale Young Frankenstein. Comico, b/n durata 106 min. – USA 1974 – Uscita martedì 26 novembre 2013.

Torna sugli schermi cinematografici uno dei capolavori del cinema comico, quasi una parodia di Il figlio di Frankenstein di Rowland V. Lee del 1939. In 40 anni (che festeggerà il prossimo anno) il film di Mel Brooks ha saputo superare le barriere del suo tempo ed entrare nella nostra pop-culture con tutta una serie di scene e battute conosciute ancora oggi anche dai più giovani: “Si—può—fare!” a “Potrebbe essere peggio…potrebbe piovere” tanto per dirne un paio. Purtroppo la pellicola, interpretata magistralmente da Gene Wilder, sarà al cinema un solo giorno, in occasione della Frankenstein Junior Week, quindi cercate di non perdervela!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.