Salma Hayek, quando un’attrice diventa testimonial

Salma Hayek Cover
La cover di “D” con Salma Hayek

Il rapporto tra le star del cinema e la beneficenza è molto stretto e – soprattutto – molto “esposto” sui media. C’è chi sostiene che fare del bene valga di più se fatto in segreto, chi invece, come Salma Hayek, crede che dare il buon esempio sia importante perché si spinge la gente a seguirlo.

Nel numero 842 di D, supplemento del sabato de La Repubblica (pubblicato il 25 maggio 2013), l’attrice ha meritato la copertina per le sue attività benefiche. Come spiega Massimo Vincenzi nel suo articolo “Su la testa”,  l’attrice da tempo si è segnalata come una tra le più attive in questo campo, tanto da poterlo considerare ormai “come primo lavoro” quello di testimonial.

L'attrice Salma Hayek
Salma Hayek

Nata in Messico da una “buona famiglia”, padre businessman libanese e madre cantante lirica, e sposata dal 2009 (ma hanno già una figlia di 6 anni) con uno degli uomini più ricchi del mondo, François Henri Pinault, Salma da sempre è attenta ai problemi del suo paese, il Messico. Come recita anche il suo profilo su Wikipedia Italia, nel febbraio 2006 ha donato 25.000 dollari a Coatzacoalcos e 50.000 a Monterrey per combattere la violenza contro le donne. Attivista per l’UNICEF e per l’ONU, Salma Hayek si batte anche a favore dell’utilizzo del latte (per cui ha anche girato un simpatico spot) e tiene discorsi in tutto il mondo a favore del Violence Against Women Act.

Attraverso internet l’attrice sta ottenendo riscontri e risultati per la sua campagna, specie da quando è nato Chime for change (che si può tradurre con “Battersi per il cambiamento”, il consiglio è di fare un giro sul canale Youtube ufficiale).

Lei e Beyoncé sono le testimonial principali del progetto, lanciato a inizio anno da Frida Giannini, la direttrice creativa di Gucci (maison di proprietà di Hinault), e l’1 giugno 2013 si terrà un grande concerto benefico a Londra per sostenere e promuovere la causa.

Sul palco di “The Sound of Change Live” tanti artisti: tra i nomi più noti, oltre alla stessa Beyoncé, Jennifer Lopez, Laura Pausini, Florence + The Machine, John Legend, Timbaland. Lo show sarà trasmesso in tutto il mondo (in Italia forse no…), a presentare addirittura Madonna.

Lascia un commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *