Tombstone: la recensione

tombstone-film

L’epoca del selvaggio West, Tombstone era una delle città più violente degli Stati Uniti ed è passata alla storia per la celebre sparatoria all’O.K. Corral. E proprio di questo parla il film Tombstone.

cowboys fuorilegge

Tombstone venne fondata nel 1879 quando fu scoperta una vena d’argento nelle vicinanze e nel giro di un anno gli abitanti erano già saliti a 2.000. È qui che arrivarono in cerca di fortuna i fratelli Earp trovando, però, l’ostilità della banda di fuorilegge noti come i Cowboys.

La pellicola del regista greco George Pan Cosmatos (Cobra, Rambo 2 – La vendetta, Leviathan, Cassandra Crossing) racconta, in maniera piuttosto fedele, vicende dei fratelli Earp e Doc Holliday nel loro periodo di permanenza a Tombstone.

Straordinario il cast: protagonisti Kurt Russell (Wyatt Earp) e Val Kilmer (Doc Holliday), affiancati da Sam Elliott (Virgil Earp) e Bill Paxton (Morgan Earp). Sul fronte dei cattivi troviamo invece Powers Boothe (Curly Bill Brocious), Stephen Lang (Ike Clanton), Michael Biehn (Johnny Ringo) e Thomas Haden Church (Billy Clanton).

Da segnalare anche Dana Delany (Josephine Marcus), Charlton Heston (Henry Hooker), Jason Priestley (Billy Breckinridge), Terry O’Quinn (Sindaco John Clum), Billy Bob Thornton (Johnny Tyler). Robert Mitchum è la voce narrante nella versione originale (Ferruccio Amendola nella versione italiana).

Il cast è senza dubbio uno dei punti di forza di questo film che resta uno dei pochi western davvero degni di nota negli anni ’90.

val-kilmer-as-doc-holliday

Al contrario dei precedenti Sfida infernale di John Ford e Sfida all’O.K. Corral (1957) di John Sturges, in Tombstone la sparatoria dell’O.K. Corral non è l’epilogo bensì un punto di partenza.

Con i suoi personaggi sopra le righe e le sparatorie truculente, Tombstone raccoglie l’eredita dei western all’italiana di Sergio Leone e Enzo Castellari più che del western classico a stelle e strisce.

kurt-russell-as-wyatt-earp-with-shotgun-publicity-photo-tombstone

Altro punto di forza della pellicola è il suo risultare autentica da tutti i punti di vista: costumi, props, edifici… Sono stato a Tombstone pochi mesi fa (questo mi ha spinto a recuperare il film) e la Tombstone del film rispecchia in tutto e per tutto quella reale.

Chiudo con una curiosità: tutti baffi che si vedono nel film… sono veri!

Tombstone-city

Lascia un commento

Commenti