Dossier Magenta: recensione del fumetto di Nik Guerra

 

Tra i tanti personaggi di Nik Guerra, Magenta è senza dubbio il più famoso. Protagonista della graphic novel Magenta. Nero fatale e di numerose storie brevi pubblicate in Italia, Francia e Stati Uniti, Magenta è una ladra e detective che vive avventure nell’Europa dei primi anni ’60 insieme alla sua partner Lucry. Dossier Magenta è l’ultima fatica di Nik Guerra che torna a raccontare le gesta della sua dark lady preferita in una nuova bellissima graphic novel targata Edizioni Di.

Il volume si apre sul set di una pellicola pornografica con protagonista proprio Magenta. Dopo un colpo di scena iniziale, andremo a scoprire il passato da agente segreto di Magenta e la storia di due sue ex colleghe.Tra doppiogiochisti, maniaci, vendette e rapimenti, Dossier Magenta è un mix di giallo, noir ed erotismo, ben orchestrato da un Guerra tornato al ruolo di autore unico dopo alcuni volumi realizzati in collaborazione con la scrittrice You-Bad-Girl.La trama è ricca, con flashback e numerose location; forse qualche tavola in più avrebbe permesso all’autore di soffermarsi meglio su alcuni momenti, ma la storia scorre bene lo stesso ed è ricca di colpi di scena. Come al solito i disegni di Nik Guerra sono estremamente affascinanti, con un bianco e nero ricco di sfumature, una cura dei dettagli quasi maniacale, una grande varietà di composizione delle tavole e quel campionario di splendidi corpi femminili che rimandano con la mente a Maila Nurmi “Vampira” e a Cassandra Peterson “Elvira”, alle pin-up delle riviste e alle femme fatale del cinema. Qualcuno potrebbe rimproverare un paio di scene sexy inserite nella trama un po’ forzatamente: sarebbe vero se Magenta non fosse un chiaro omaggio anche ai tascabili anni ’70 dove queste situazioni erano all’ordine del giorno (e la citazione di Diabolik non è un caso).

Nel volume, al termine della storia vera e propria, troviamo un ventina di tavole riproposte a matita: questo espediente, già utilizzato in altri albi di Guerra, permette di confrontare la pagina matita a livello di sketch (ma già molto dettagliato) con quella che poi è stata la versione definitiva inchiostrata, così da apprezzare meglio il lavoro fatto da Guerra per arricchire di disegni di luci e ombre, panneggi e tridimensionalità. L’albo si conclude con l’immancabile gallery di pin-up dove ritroviamo Magenta e Lucry nel loro massimo splendore.

[Recensione già pubblicata sulla rivista Fumo di China]

Dossier Magenta

Autore: Nik Guerra
Formato: Brossurato, 120 pp, b/n
Pubblicato da: Edizioni Di
Prezzo: 20,00 €

Dossier Magenta di Nik Guera

Lascia un commento

Commenti