L’Insonne diventa una serie tv… con il tuo aiuto

l-insonne

L’Insonne compie quest’anno vent’anni di vita editoriale. Sicuramente non una vita facile per questo bel fumetto di Giuseppe Di Bernardo e Andrea J. Polidori. Nato per B.B.D. Presse nel 1994, ne vengono pubblicati tre numeri (più un numero 0) e poi è un susseguirsi di albetti sporadici. Nel 2005 finalmente L’Insonne trova una sua collocazione stabile con una serie di dieci uscite per la Free Books, più altre tre storie per le Edizione Arcadia. E a tutto questo si aggiungono il romanzo di Giuseppe Di Bernardo La lunga notte de L’Insonne, una serie infinita di storie brevi su internet e diversi speciali.

La protagonista del fumetto, l’insonne Desdemona Metus, bella DJ di Radio Strega a Firenze, è uno dei personaggi femminili più amati dagli appassionati di fumetti italiani extra Bonelli ed è stata disegnata da disegnatori del calibro di Marco Checchetto, Giuseppe Palumbo e Andrea Fattori, oltre ovviamente da Giuseppe Di Bernardo.

Desdemona-Metus-l-insonne

E oggi una nuova fantastica notizia per gli amanti di questo fumetto: L’Insonne potrebbe diventare una serie televisiva! La Mescalito Film, una piccola casa di produzione, in collaborazione con Alfiere Production, sta infatti cercando di realizzare una puntata pilota da 25 minuti. Il progetto ha già ottenuto 25.000 € di finanziamento statale in quanto Film di Interesse Culturale Nazionale, ma questo finanziamento del Ministero dei Beni Culturali non è sufficiente per coprire il budget del progetto. La produzione ha quindi deciso di cercare i restanti 15.000 € tramite crowdfunding sul noto sito www.indiegogo.com.

Per far conoscere il progetto e soprattutto mostrare il volto dell’attrice che interpreterà Desdy Metus, è stato prodotto un mini corto da 6 minuti decisamente accattivante. Eccolo:

L’insonne – PROMO from Giorgio Beltrame on Vimeo.

La bella attrice protagonista è Chiara Gensini, classe 1982, già vista in fiction come Cesaroni 3, Un medico in famiglia 8 e in film quali Tickets (2005, di Ken Loach) e Decameron Pie (2007, di David Leland). Il regista Alessandro Giordani, anche lui classe 1982, è uno dei registi di P.O.E. Poetry of Eerie (2011, episodio The Sphinx). La sceneggiatura del pilot è di Anna Rivaroli e Giuseppe Di Bernardo ed è ispirata al numero zero che si può leggere qui: www.verticalismi.it/webserie/linsonne-overture.

l-insonne

Se la ricerca fondi andrà a buon fine verrà quindi realizzato questo primo episodio che servirà a sua volta per trovare i finanziatori della serie televisiva. Il fine ultimo è infatti produrre un telefilm di 10 episodi della durata di 40 minuti l’uno.

Se volete saperne di più sul progetto e, possibilmente, contribuire con un’offerta (in base all’importo vengono dati dei regali):

Lascia un commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *