Casale Comics 2022: il reportage

Il 18-19 giugno si è svolta a Casale Monferrato la fiera Casale Comics 2022. Noi ci siamo stati: ecco il reportage.

Programma

Giunta alla quinta edizione, Casale Comics 2022 si è svolta all’interno del bellissimo Castello dei Paleologi, struttura militare del XVI secolo a pianta esagonale.

Uno dei temi portanti di questa edizione è stato il Western grazie ad una splendida mostra su Sergio Leone, una divertente escape room ed un portfolio di illustrazioni a tema.

Ricca di ospiti la sezione fumetto: Claudio Castellini, Andrea Dentuto, Fabio D’Auria, Alessandro Bignamini, Claudio Stassi, Daniele Statella, Pasquale Del Vecchio, Federica Di Meo, Sergio Cabella, Ugo Verdi, Andrea Osella erano solo alcuni dei tanti fumettisti presenti.

Anche il mondo ludico era ben rappresentato tra video giochi e giochi di società di tutti i tipi… perfino i giochi di legno! L’area games, situata fuori dal castello, era circondata da decine di venditori di gadget, giochi e fumetti.

Essendo il Castello ricco di segrete e torrioni molto caratteristici, si potevano trovare spazi tematizzati ai più svariati argomenti: Doctor Who, Star War, i Cavalieri dello Zodiaco, il Soft Air…

Tra queste aree, la più bella a mio avviso è stata l’area Giapponese dove il pubblico poteva scoprire e toccare con mano molte delle tradizioni e delle arti giapponesi: la vestizione del kimono, la cerimonia del tè, i tamburi (taiko), la pittura ad inchiostro con il maestro Shozo Koike (Sumie. L’arte giapponese della pittura a inchiostro), le arti marziali, la legatoria giapponese, gli origami, la lingua giapponese e la sua calligrafia, la tecnica “kintsugi” per il restauro della ceramica…

Il ricco programma di conferenze, oltre che ai fumetti e ai giochi, dedicava molto spazio al doppiaggio, con ospiti doppiatori quali Alessio Puccio (Harry Potter), Margherita De Risi (Mirabel Madrigal di Encanto), Flavio Aquilone (Drago Malfoy di Harry Potter, Hiccup di Dragon Trainer) e David Chevalier (doppiatore di Loki nei film Marvel e Kylo Ren in Star Wars).

Tra le conferenze, quella che mi ha colpito di più è stata quella del divulgatore scientifico Dario Bressanini dal titolo “Fisica e Chimica nei supereroi“.

Concludendo la panoramica sul programma, i due eventi che a mio avviso di maggior richiamo per il pubblico, sono stati il Cosplay Contest con madrina Giorgia Vecchini e il concerto di sigle di cartoni animati di Giorgio Vanni (Dragon Ball, One Piece, Pokemon…).

Considerazioni finali

Ero già stato a Casale qualche anno fa (clicca qui per “Casale Comics & Games 2018: il reportage”) e la fiera non è cambiata molto nella struttura, ma si ulteriormente ingrandita.

Il programma è molto vario e permette di intercettare moltissime diverse tipologie di visitatore, dal cosplayer all’appassionato di fumetti, alla famigliola “occasionale”. La sensazione, però, non era quella del “di tutto un po’”, con poco di tutto: ogni sezione nel suo piccolo era comunque ricca e ben curata.

In particolare l’area Giapponese, vince facilmente con molte fiere più blasonate. A mia memoria solo Lucca Comics (e ci mancherebbe altro!), ha un’area giapponese più grande di questa. Se siete appassionati di cultura giapponese non potete assolutamente perdere Casale Comics.

Nonostante la fiera si svolga a ridosso dell’inizio dell’estate, il caldo era reso più tollerabile grazie agli spessi bastioni che toglievano qualche grado rispetto all’esterno. A parte questo, la fiera era ben strutturata e vivibile: essendo dislocata in tantissime sale diverse non c’è mai stato affollamento e il girarla è stato facile e piacevole.

Quindi, concludendo, Casale Comics 2022 rimane una fiera di modeste dimensioni, ma con tutto quello che deve avere. Probabilmente non giustifica una lunghissima trasferta, ma se siete in Piemonte, Liguria, Lombardia o comunque in un cerchio di 100/200 km, è una fiera che vale la pena inserire nel calendario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.