NON parlate al cinema! Ve lo chiede (anche) Julie…

Se riuscite a trovarlo nei cinema “ingombrati” da Checco Zalone, dal 31 ottobre in Italia è arrivato finalmente il terzo (e probabilmente ultimo) capitolo della storia d’amore firmata Richard Linklater e iniziata con “Prima dell’alba” e “Prima del tramonto”: “Before Midnight” è la degna parola conclusiva su una piccola storia che ha saputo conquistare i cuori degli spettatori in tutto il mondo diventando (quasi) un brand.

Per lanciare il film, tra le tante iniziative c’è stato anche un simpatico video in cui l’attrice francese Julie Delpy è un po’ annoiata dalle tante parole del compagno Ethan Hawke, ma soprattutto è infastidita dalle persone in sala che parlano al cellulare e mandano sms!

Un’idea intelligente e simpatica per cercare di fermare una piaga sempre viva: con il diffondersi degli smartphone, poi, gli schermi luminosissimi dei cellulari disturbano anche quando usati solo per controllare l’ora…

C’era già stato qualche tentativo curioso tempo fa, con dei ninja collocati in sala e pronti a intervenire per bloccare chi parlava troppo e l’uso eccessivo dei telefonini!

Published By: Carlo Griseri

Imperiese trapiantato a Torino, è un giornalista cinematografico e da inizio 2011 è uno dei redattori di CinemaItaliano.info. Membro dell'SNCCI – Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, è autore di saggi come “Ma quella è casa mia - Dieci anni di cinema in Liguria”, “Mission Accomplished” per il volume “La Scrittura dello sguardo: Il cinema di Brian De Palma” e la “Piccola Enciclopedia della Commedia Americana”. È tra i membri della Dvd Academy, che seleziona le nomination per gli Italian Dvd & Blu-ray Awards, e dell’Academy del Doc/it Professional Award. È co-organizzatore e direttore artistico di "Mostriamo il Cinema" a Cervo. Gestisce un blog tematico per il sito de Linkiesta.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.