Aces Weekly: la recensione

Aces-Weekly

Con il numero di dicembre, ho iniziato a collaborare con quella che probabilmente è la più importante rivista di fumetti in Italia, Fumo di China. In questo numero troverete infatti la recensione di un interessante volume edito Nicola Pesce Editore, presentato nel corso della scorsa Lucca Comics and Games. Il titolo dell’albo è Aces Weekly e si tratta di un antologico contenente due storie autoconclusive pubblicate originariamente sul sito: www.acesweekly.co.uk.

Per chi si è perso la rivista, ecco il mio articolo. Vi consiglio comunque di comprare le rivista dato che è sempre ricca di articoli molto interessanti sul mondo della nona arte.

“Al contrario degli ebook i fumetti digitali sembrano avere ancora difficoltà ad affermarsi. Sono in molti, però, a pensare che questa situazione possa cambiare, a cominciare dagli stessi autori di fumetti che vedono nel digitale la possibilità di raggiungere il proprio pubblico tagliando costi di stampa e di distribuzione.

In prima linea a favore del cambiamento è senza dubbio David Lloyd, celebre disegnatore di V per Vendetta. Insieme ad un gruppo di ottimi fumettisti, tra grandi firme e giovani di talento, il disegnatore inglese ha dato vita ad Aces Weekly, rivista antologica a fumetti scaricabile a pagamento all’indirizzo www.acesweekly.co.uk. L’esperimento è giunto al primo anno di vita e per festeggiare Edizioni NPE ha pensato di tradurre e distribuire per il nostro Paese un omonimo volume contenente due delle migliori storie pubblicate sinora.

Aces-Weekly

La prima storia, Valle delle ombre, scritta da David Jackson e illustrata superbamente dallo stesso Lloyd, ha per protagonista Buddy, una guardia notturna che, cercando di aiutare una donna a ritrovare il marito scomparso, si trova immischiata in un gioco più grande di lui, tra rapimenti, omicidi e criminalità organizzata. Un noir di vecchio stampo che riesce ad esprimere interamente il corso degli eventi nonostante lo scarso numero di tavole a disposizione.

Aces-Weekly

La seconda storia, Gabriel. Esorcista guerriero, è tutta made in Italy: testi di Giuseppe Rungetti e disegni di Antonio Bifulco. Ambientata in un futuro dove la tecnologia è stata bandita perché rivelatasi un pericoloso veicolo di possessione demoniaca, la vicenda racconta della guerra delle anime tra i demoni e la nuova Inquisizione, il cui principale baluardo è l’esorcista guerriero Gabriel, detto il mezzo-sangue. Belli i disegni e affascinante l’ambientazione ma, rispetto a Valle delle ombre, il fumetto dei due autori partenopei sembra mancare di qualcosa, dando difatti esso una certa idea di incompiutezza. Gabriel non è infatti un vero e proprio fumetto conclusivo ma l’incipit di un progetto più ampio che comprende anche un romanzo e alcuni spin-off. Speriamo di poter leggere al più presto le nuove avventure dell’esorcista guerriero per veder portarti a compimento i numerosi spunti appena accennati in questa storia.”

Insomma, per riassumere. Come al solito Nicola Pesce Editore ha avuto una bella intuizione e ha confezionato il fumetto con un originale formato orizzontale. Speriamo che l’albo sia andato bene così da convincere l’editore a tradurre e importante in Italia altre storie tra le ormai tantissime pubblicate sul sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.