Torino Comics 2015: ecco le informazioni principali

Manifesto TC15 - A3 low

Abbiamo già parlato degli ospiti “fumettistici” e degli ospiti “ludici”, vediamo ora nel dettaglio le novità di questa Torino Comics 2015, evento con direzione artistica di Vittorio Pavesio, giunto alla 21esima edizione.

Ricordiamo intanto le date e la location: da domani 17 aprile fino a domenica 19 aprile, presso Lingotto Fiere in Via Nizza 280 a Torino. Saranno due i padiglioni occupati dalla manifestazione: il padiglione 2 dedicato alla fiera e il padiglione 1 dedicato ai cosplayer. Orari di apertura: dalle 9.30 alle 19.30. Biglietto intero 13.00 €, ridotto 11.00 €, ridotto Cosplay 10.00€. All’interno dei padiglioni sono presenti numerosi punti di ristoro, così come sono in essere diverse convenzioni con ristoranti e cinema in giro per Torino.

Saranno 200 gli espositori presenti a questa edizione, divisi in varie sezioni: Books &Books con gli editori; Comics Shopping Center con l’area commerciale; Japangate, dedicata ad anime, manga e al Giappone in generale; Turinwood, dedicata ai film film di culto; Torino Cosplay, beh, chiaro; Torino Games, con giochi di carte, di ruolo e in scatola; Comics Bazaar, ovvero il mercatino dell’usato e dell’antiquariato; Underground city per le autoproduzioni; Dragons’ lair, con l’area fantasy; Showcase’s road: dove si esibiranno in disegni live gli autori e i partecipanti del premio Pietro Miccia; The dark side, dedicata all’horror.

Horror protagonista di un evento collaterale tutto nuovo: il Torino Comics Horror Fest. Ospite d’onore l’effettista speciale e regista Sergio Stivaletti, a Torino per festeggiare i trent’anni di Demoni. Tanti ospiti e tante proiezioni.

Logo-Torino-Comics

A proposito del manifesto di questa Torino Comics 2015 da notare il fatto che è disegnato solo a matita e che il testimonial Pietro Miccia abbia in mano una matita: questo simboleggia un “ritorno alle origini” ma è anche un omaggio alle vitte della tragedia di Charlie Hebdo.

Per gli appassionati filatelica: anche quest’anno ci sarà un annullo postale con un timbro speciale con un disegno di Pietro Miccia.

Per i giovani talenti invece, torna il Premio Pietro Miccia. Il tema di quest’anno è ideare un’immagine per salvaguardare il rinoceronte nero africano, a rischio estinzione, al fine di sostenere la Limpopo Eco Operations (LEO) Africa. Il soggetto sarà realizzato in tecnica libera e in grande formato direttamente sotto gli occhi del pubblico.

Tornando ai cosplayer: saranno tante le esibizioni, le sfilate e le competizioni. Il superpremio? Un viaggio in Giappone!

IMG_2120

Mostre: ben tre quest’anno. La prima ha il titolo L’Origine dei manga – I disegni xilografati nell’arte giapponese nel periodo del “mondo fluttuante” ed è realizzata in collaborazione con la libreria Setsu-bun di Enzo Bartolone. La seconda, Pazzi per il fumetto, è realizzata in collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics e tratta il disagio fisico e mentale. Chiude una mostra degli originali del portfolio Dylan Dog – Monsters realizzato dall’Associazione La nona Arte.

Gli aspiranti fumettisti potranno partecipare a tre giorni ricchi di stage e workshop gratuiti tenuti da professionisti del fumetto quali Gigi Piras, Massimiliano Valentini, Silvano Beltramo, Ciro Cangialosi, Stefania Vincenzi, Fabio Ruotolo, Francesco Mattina e Steve Scampini.

Star Wars, Resident Evil, Ghostbusters… tra costumi e set sembrerà proprio di entrare nei film o videogiochi cult. Per non parlare dell’area fantasy ricca di iniziative.

Per ulteriori informazioni: www.torinocomics.com.

 

Lascia un commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *