Box Office: gli incassi al cinema in Italia, USA e altrove (4)

World War ZIl box office italiano della settimana appena conclusa parla decisamente statunitense: primo posto per la new entry “World War Z” con Brad Pitt, che ha raccolto oltre 2 milioni e 278.000 spettatori, davanti a “L’uomo d’acciaio” con 1,7 milioni e 275.000 persone, terzo “After Earth” con soli 377.000 euro e 63.000 spettatori.

Un distacco, quello tra i primi due e il resto del gruppo, che fa capire come in Italia si sia riusciti a convincere le persone ad andare al cinema in estate, ma solo per i blockbuster sulle prime pagine dei giornali… per il resto, nulla di che: due italiani in classifica, con Sorrentino settimo e Risi nono.

Negli USA domina ancora l’ultimo film Pixar, “Monsters University“, che raggranella al secondo weekend 46 milioni e arriva a quota 171! Seconda la new entry “Corpi da reato” con la coppia Bullock-Mcarthy (40 milioni circa), terzo Brad Pitt con 30 milioni e un totale di 123, quarta l’altra new entry, “White House Down” con circa 25 milioni.

Pitt fa ottimi incassi anche nel resto del mondo, dalla Russia al Brasile (totale oltre 70 milioni worldwide), supera i 50 anche Superman mentre le altre grosse uscite stanno arrivando in tutto il mondo in questi giorni.

Published By: Carlo Griseri

Imperiese trapiantato a Torino, è un giornalista cinematografico e da inizio 2011 è uno dei redattori di CinemaItaliano.info. Membro dell'SNCCI – Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, è autore di saggi come “Ma quella è casa mia - Dieci anni di cinema in Liguria”, “Mission Accomplished” per il volume “La Scrittura dello sguardo: Il cinema di Brian De Palma” e la “Piccola Enciclopedia della Commedia Americana”. È tra i membri della Dvd Academy, che seleziona le nomination per gli Italian Dvd & Blu-ray Awards, e dell’Academy del Doc/it Professional Award. È co-organizzatore e direttore artistico di "Mostriamo il Cinema" a Cervo. Gestisce un blog tematico per il sito de Linkiesta.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.