Film Nerd (30): RoboCop, Hansel & Gretel, Khumba, Walt Disney

RoboCop

Ben quattro film nerd questa settimana dal 6 al 12 febbraio.

ROBOCOP

Un film di José Padilha. Con Joel Kinnaman, Gary Oldman, Michael Keaton, Abbie Cornish, Jackie Earle Haley. Fantascienza. Durata 118 min. – USA 2014. – Warner Bros Italia uscita giovedì 6 febbraio 2014

“Parte uomo, parte macchina, tutto poliziotto”, torna sugli schermi l’indistruttibile poliziotto di Detroit, a 27 anni da quel RoboCop di Paul Verhoeven che aprì la strada ad una saga di tre film oltre a innumerevoli fumetti e videogiochi. In questo remake vediamo un Robocop che diventato praticamente un drone dovrà combattere con la macchina e sé stesso per riottenere la propria indipendenza.

HANSEL & GRETEL E LA STREGA DELLA FORESTA NERA

Un film di Duane Journey. Con Molly Quinn, Michael Welch, Lara Flynn Boyle, Cary Elwes, Andrew James Allen. Titolo originale Hansel & Gretel Get Baked. Commedia, durata 86 min. – USA 2013. – Adler Entertainment uscita giovedì 6 febbraio 2014.

Hansel & Gretel non sono più due bimbi abbandonati e irretiti da una strega attratti dalla casa di marzapane. Nel film sono due adolescenti attratti dalla strega cannibale dalla migliore droga della zona. Come trasformare una fiaba in un horror quasi teen slasher.

KHUMBA

Un film di Anthony Silverston. Animazione, durata 83 min. – Sudafrica 2013. – Eagle Pictures uscita giovedì 6 febbraio 2014

In SudAfrica nasce una “mezza zebra”: Khumba, una zebra in parte bianca senza strisce. Questo causa un siccità e Khumba si allontana dal branco per intreprendere un’avventura per poter diventare una vera zebra. Secondo film dello studio d’animazione sudafricano Triggerfish Animation Studios dopo Zambezia.

WALT DISNEY E L’ITALIA. UNA STORIA D’AMORE

Un film di Marco Spagnoli. Con Serena Autieri, Vincenzo Paperica, Edoardo Bennato, Bruno Bozzetto, Enrico Brignano. Documentario, durata 60 min. – Italia 2014. uscita lunedì 10 febbraio 2014.

Interessante documentario di Marco Spagnoli in cui si indaga della grande influenza che Walt Disney ha avuto anche nel nostro Paese. Chissà se tra interviste a Edoardo Bennato o a Enrico Brignano si siano ricordati anche dello straordinaria importanza che hanno avuto i fumettisti italiani del portare avanti i personaggi di Disney nei fumetti di tutto il mondo.

Published By: Marco Frassinelli

Nella vita di tutti i giorni lavora nel campo dell'ingegneria gestionale, dell'efficienza energetica e dell'utily management (grupporestart.it). Per passione, si occupa da anni di cultura popolare come blogger e organizzatore di eventi. È nello staff di manifestazioni quali "Albissola Comics" e "Asylum Fantastic Fest" oltre ad aver collaborato a decine di eventi culturali quali "Video Festival Città di Imperia", "Festival di Folklore e Cultura Horror AutunnoNero", "Mostriamo il Cinema", "Albenga Dreams", "Fiera del Libro di Imperia". È direttore di "Proxima - Associazione no-profit", vice presidente del "Cineforum Imperia" e membro del consiglio direttivo "Ludo Ergo Sum - Tana dei Goblin Imperia" e "Comics & Art". Ha lavorato come blogger per Blogosfere (PianetaFumetto) e ha pubblicato su diverse riviste ("L'Eco della Riviera", "Tenebre", "Fumo di China", "Dylandogofili"). Ha curato per Proxima la pubblicazione del romanzo "Sina. Je m'en fiche!" ed è co-autore dei libri "Gibba e 'Lele' Luzzati" e "Sei nel West, Amigo!". È autore di alcuni articoli pubblicati su "Novissimo Zibaldino del Festival” (Mellophonium) e "L'arte del doppiaggio” (Felici Editori) e di fotografie pubblicate sul fotolibro “Gallieno Ferri – Photobook” (Forum ZTN). Ama viaggiare (ha visitato 29 paesi tra 4 continenti) e creare i fotolibri dei suoi viaggi. Nel 2013 crea il sito ilblogger.it dove scrive principalmente di cinema e fumetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.