Tutto quello che è successo nel corso del 2016

2016

Oggi volge al termine il 2016 e, in attesa del nuovo anno, ripercorriamo mese per mese i fatti accaduti in questi ultimi 12 mesi. Il 2016, anno bisestile, è stato accusato di aver portato la morte a decine di grandi esponenti del mondo dello spettacolo (Prince, Carrie Fisher, Gene Wilder, Bud Spender, George Michael…): essendo tanti non li citerò in questo articolo, ma li ritroverete in articoli specifici che pubblicherò nei prossimi giorni.

GENNAIO

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’anno si apre con una notizia d’orgoglio per il nostro Paese: la fisica Fabiola Gianotti viene nominata direttrice del CERN di Ginevra. Pochi giorni dopo la Ferrari si quota in borsa. Il 6 gennaio la Corea del Nord compie un esperimento nucleare con una bomba all’idrogeno provocando un terremoto di magnitudo 5.1. L’8 gennaio viene arrestato (nuovamente) El Chapo, all’anagrafe Joaquin Guzmàn, il più grande narcotrafficante del mondo. Lionel Messi si aggiudica il suo quinto Pallone d’Oro. Il 12 gennaio un kamikaze dell’ISIS si fa esplodere vicino a un gruppo di turisti presso l’obelisco di Teodosio a Istanbul provocando 14 morti e 9 feriti. L’Iran completa lo smantellamento del programma di armi nucleari così che le Nazioni Unite rimuovano le sanzioni. Scoppia l’epidemia del virus Zika: l’OMS annuncia che ci troviamo di fronte ad “un’urgenza di sanità pubblica di portata internazionale”. Il 31 gennaio una autobomba e due kamikaze compiono un triplice attentato, rivendicato dall’ISIS, in tre punti della città di Damasco in Siria: in totale si contano circa 60 morti e più di 100 feriti.

FEBBRAIO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Viene ritrovato in Egitto il corpo del ricercatore italiano Giulio Regeni, rapito il 25 gennaio e ucciso da persone non ancora identificate forse legate al governo del generale al-Sisi. Viene confermata sperimentalmente l’esistenza delle onde gravitazionali, ipotizzata già da Albert Einstein cento anni prima con la teoria della relatività generale. Storico incontro a Cuba, con tanto di firma su una dichiarazione comune, tra papa Francesco e il patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Russia: se due chiese si sono separate nel grande scisma del 1054 e da allora i due leader non si erano mai incontrati. Gianni Infantino sostituisce Sepp Blatter alla guida della Fifa, dando fine ad un mandato durato ben 18 anni. L’attore Leonardo DiCaprio si aggiudica l’Oscar come Miglior attore protagonista grazie al film Revenant – Redivivo.

MARZO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama visita Cuba: era da 88 anni che un presidente USA non metteva piede sul suolo cubano (l’ultimo era stato Calvin Coolidge). Il 22 marzo una nuova serie di attentati terroristici rivendicati dall’ISIS scuote l’Europa: a Bruxelles esplodono diverse bombe, tra l’aeroporto e la metropolitana causando 34 morti e oltre 300 feriti. L’ex presidente della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina Radovan Karadžić viene condannato a 40 anni di reclusione per  crimini di guerra e crimini contro l’umanità durante l’assedio di Sarajevo, il genocidio di Srebrenica e le altre persecuzioni e pulizie etniche contro civili non serbi durante la guerra in Bosnia. Il 27 marzo, giorno della Pasqua cattolica, un kamikaze si fa esplodere davanti a un parco divertimenti di Lahore in Pakistan: circa 50 i morti e oltre 200 i feriti, molti dei quali bambini; l’attentato è rivendicato dai talebani pakistani di Jamaat-ul-Ahrar.

APRILE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vengono diffusi i Panama Papers, un enorme archivio di oltre 11,5 milioni di documenti confidenziali sottratti allo studio legale panamense Mossack Fonseca: all’interno informazioni dettagliate su oltre 200.000 società offshore; saranno molti i personaggi importanti coinvolti nello scandalo (anche leader di stato). Scoppia tra il 2 e il 5 aprile la Guerra dei quattro giorni in Nagorno Karabakh tra Azerbaigian e la repubblica del Nagorno Karabakh, scoppiato forse proprio per coprire la notizia dei Panama Papers (che hanno coinvolto la famiglia del presidente azero): il bilancio delle vittime è molto ballerino in base a se si leggono le fonti azere o armene, comunque sono centinaia i morti e migliaia i feriti, tra militari e civili. Il 16 aprile l’Ecuador è colpito da un terremoto di magnitudo 7,8: quasi 700 i morti e oltre 6.000 i feriti. Si vota in Italia per il Referendum abrogativo della norma che estende la durata delle concessioni per estrarre idrocarburi in zone di mare sino all’esaurimento dei giacimenti: il quorum non viene raggiunto.

MAGGIO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una serie di incendi colpisce la zona di Fort McMurray in Canada: vanno a fuoco oltre 500.000 ettari di terreno e 2.400 edifici; evaquate oltre 100.000 persone. L’Ucraina vince la 61esima edizione dell’Eurovision Song Contest grazie a 1944 di Jamala. Il Leicester guidato dal tecnico Claudio Ranieri vince la Premier League inglese contro tutti i pronostici. Nella notte tra il 18 e il 19 maggio precipita al largo dell’isola grega di Karpathos un aereo dell’EgyptAir provocando la morte di 66 persone: su alcune vittime sono state trovate tracce di esplosivo, si presume perciò possa trattarsi di un attentato terroristico (seppur tuttora non rivendicato). Si è svolto a Shima in Giappone il vertice del G7. Il ciclista Vincenzo Nibali vince il Giro d’Italia. Il 30 maggio il tribunale senegalese, su mandato dell’Unione Africana, condanna all’ergastolo l’ex presidente del Ciad Hissène Habré per crimini contro l’umanità.

GIUGNO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Viene inaugurata la galleria di base del San Gottardo che collega le cittadine svizzere di Erstfeld e Bodio: di ben 57 km di lunghezza è il tunnel ferroviario ad alta velocità più lungo del mondo. Il 2 giugno si festeggia il 70° anniversario della Repubblica Italiana.  Armato di un fucile semiautomatico e di una pistola, la notte del 12 giugno un americano di origini afghane inizia a sparare all’impazzata all’interno di un night club gay di Orlando in Florida uccidendo 50 persone e ferendone oltre 50; poco prima di effettuare la strage il killer aveva telefonato alla polizia giurando fedeltà all’ISIS. Il 16 giugno a Leeds la politica britannica Jo Cox viene uccisa da un affiliato di un movimento neonazista per le sue posizioni contro la Brexit. Il 21 giugno la Corte dell’Aja condanna l’ex presidente congolese Jean-Pierre Bemba di crimini di guerra e contro l’umanità: è la prima volta che l’ICC punisce anche stupri e violenze sessuali. Il 23 giugno a seguito del referendum soprannominato Brexit, il Regno Unito decide di uscire dall’Unione Europea. il 28 giugno un nuovo attentato terroristico dell’ISIS colpisce la città di Istanbul: tre attentatori sono entrati in aeroporto, hanno iniziato a sparare sulla gente e si sono infine fatti saltare in aria portando con sé 45 vittime e ferendo altre 200 persone.

LUGLIO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il 1° luglio un gruppo di cinque terroristi islamici entra in un ristorante di Dacca in Bangladesh e prende in ostaggio i commensali, uccidendo e mutilando brutalmente a colpi di armi da taglio coloro i quali non sapessero recitare brani del Corano; circa 30 i morti più una cinquantina di feriti. Due giorni dopo l’attentato di Dacca, un’autobomba kamikaze dell’ISIS esplode a Baghdad in Iraq presso un centro commerciale: oltre 125 i morti, più di 150 i feriti. Il 5 luglio, la sonda spaziale Juno entra nell’orbita di Giove. Il 10 luglio il Portogallo vince il Campionato europeo di calcio disputatosi in Francia, battendo in finale proprio i padroni di casa. Il 12 luglio due treni entrano in collisione sul tratto ferroviario tra Andria e Corato in Puglia; il bilancio è tragico: 23 morti e più di 50 feriti. Nuovo attentato rivendicato dall’ISIS: il 14 luglio un camion entra a tutta velocità sulla promenade des Anglais di Nizza falciando la folla in strada in occasione della festa nazionale francese;  85 persone troveranno la morte e più di 200 saranno i feriti. Nella notte tra il 15 e il 16 luglio viene messo in atto da una parte delle forze armate turche un tentativo di golpe per rovesciare il presidente Erdogan; il tentativo fallisce nel giro di poche ore e nei giorni successivi si assisterà ad una vera e propria purga pubblica: verranno arrestati 3.000 militari, 2.800 magistrati, per un totale di oltre 9.000 cittadini turchi arrestati nel giro di una decina di giorni, più oltre 15.000 insegnanti sospesi dall’insegnamento dal ministero dell’Istruzione e la richiesta di dimissioni di migliaia di rettori, dirigenti e docenti di scuole private (oltre 20.000 persone) oltre all’allontanamento di circa 500 tra imam e insegnati di religione. Il 22 luglio un disturbato ragazzo tedesco-iraniano apre il fuoco presso un centro commerciale a Monaco di Baviera: in totale troveranno la morte 10 persone più 35 feriti. Grande successo in tutto il mondo per il gioco per cellulari Pokémon Go. Tra il 26 e il 31 luglio si svolge a Cracovia in Polonia la XXXI GMG (Giornata Mondiale della Gioventù). L’ultima società produttrice di videoregistratori VHS, la giapponese Funai, sospende definitivamente la produzione. Il Solar Impulse 2 è il primo aircraft alimentato a energia solare a compiere la circumnavigazione del globo.

AGOSTO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si svolgono a Rio de Janeiro in Brasile i Giochi della XXXI Olimpiade: il medagliere finale vedrà sul podio USA, Regno Unito e Cina con rispettivamente 121, 70 e 67 medaglie; l’Italia chiude nona con 8 ori, 12 argenti e 8 bronzi. Il 24 agosto un terremoto di magnitudo 6.0 con epicentro Accumoli provoca grandi danni nel Centro Italia e distrugge la città di Amatrice: saranno 299 i morti e circa 400 i feriti.

SETTEMBRE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il 3 settembre Stati Uniti e Cina, responsabili da soli del 40% delle emissioni di gas serra, ratificano la loro adesione all’Accordo di Parigi. Il 4 settembre papa Francesco proclama santa Anjezë Gonxhe Bojaxhiu, meglio nota come Madre Teresa, da oggi quindi chiamata Santa Teresa di Calcutta. La NASA lancia OSIRIS-REx, missione spaziale volta a prelevare un campione di asteroide e portarlo sulla Terra nel 2023. La Corea del Nord conduce il quinto e più grande esperimento nucleare della sua storia. Si svolgono a Rio de Janeiro in Brasile i XV Giochi paralimpici estivi: il medagliere finale vede sul podio Cina, Regno Unito e Ucraina con rispettivamente 236, 147 e 117 medaglie; l’Italia nona con 10 medaglie d’oro, 14 d’argento e 15 di bronzo. Record di concentrazione di anidride carbonica nel mondo: anche nel mese più basso, settembre, per la prima volta vengono superate le 400 ppm. Il 30 settembre sono ritrovati a Napoli, nel corso di una operazione anti-camorra, due quadri di Van Gogh rubati ad Amsterdam nel 2002.

OTTOBRE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vengono annunciati i premi Nobel 2016: Yoshinori Ohsumi per la Medicina, Duncan Haldane, John Michael Kosterlitz e David Thouless per la Fisica, Jean-Pierre Sauvage, J. Fraser Stoddart e Ben Feringa per la Chimica, Bob Dylan per la letteratura, Juan Manuel Santos per la Pace, Oliver Hart e Bengt Holmström per l’economia. Le Maldive escono dal Commonwealth delle nazioni. Due potenti terremoti colpiscono nuovamente il centro Italia il 26 e il 30 ottobre: questa volta sono Norcia e la frazione Castelluccio di Norcia (praticamente distrutta) a essere maggiormente colpiti dal disastro.

NOVEMBRE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dopo una accesissima campagna elettorale contro la rivale Hillary Clinton,  prima donna candidata alla Presidenza, il miliardario neworkese Donald Trump viene eletto Presidente degli Stati Uniti d’America.  Il 20 novembre viene chiuso il Il Giubileo straordinario della misericordia proclamato da papa Francesco l’anno prima. Il pilota della Mercedes Nico Rosberg vince il campionato mondiale di Formula 1. Il 25 novembre muore a L’Avana il leader cubano Fidel Castro. Il 28 novembre un volo LaMia Airlines, precipita (forse per mancanza di carburante!) su una montagna in Colombia: il bilancio sarà di 71 vittime e 6 i sopravvissuti; molte vittime erano giocatori della squadra di calcio della Serie A brasiliana Chapecoense che si stavano recando a Medellìn per disputare la finale di Coppa Sudamericana contro i colombiani dell’Atletico Nacional.

DICEMBRE 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il 4 dicembre si vota in Italia il referendum costituzionale sul la fine del bicameralismo paritario: vince nettamente (60 a 40) la fazione del No; il Presidente del Consiglio Matteo Renzi si dimette a seguito del risultato elettorale. Il 10 dicembre un nuovo doppio attentato colpisce nuovamente la città di Istanbul, questa volta rivendicato dai separatisti curdi del TAK: prima un’autobomba esplode nei pressi dello stadio dei Besiktas poco dopo il termine di una partita, poi un secondo ordigno esplode in un parco; il bilancio sarà di 15 morti e decine di feriti, soprattutto agenti di polizia in assetto antisommossa. Il giorno successivo, l’11 dicembre, un nuovo attentato terroristico: un ordigno esplode presso la cattedrale copta di San Marco a Il Cairo in Egitto provocando  25 morti e circa 50 feriti. Il 12 dicembre Paolo Gentiloni viene nominato Presidente del Consiglio. Il 19 dicembre ennesimo attentato terroristico rivendicato dall’ISIS: un camion viene rubato e lanciato a tutta velocità sulla folla dei mercatini di Natale di Berlino provocando 12 morti e oltre 50 feriti; l’attentatore è stato ucciso in uno scontro a fuoco con la polizia italiana a Sesto San Giovanni qualche giorno dopo l’attentato. Sempre il 19 dicembre. l’ambasciatore russo in Turchia Andrey Karlov, viene assassinato con alcuni colpi di arma da fuoco da parte di un giovane poliziotto turco; durante la sparatoria l’attentatore ha gridato “Non dimenticatevi di Aleppo, non dimenticatevi della Siria” e “Allahu Akbar“.  Il 22 dicembre viene “completata” la celeberrima autostrada Salerno-Reggio Calabria, dopo decennali lavori di modernizzazione; d’ora in poi sarà chiamata Autostrada del Mediterraneo. Il 25 dicembre un aereo militare russo diretto in Siria, in partenza dalla città russa di Sochi, si è schiantato nel mar Nero due minuti dopo il decollo: delle 92 vittime, 64 facevano parte del Coro dell’Armata Rossa.

Lascia un commento

Commenti