Operation Mekong: la recensione

Nel corso del Festival di Sitges 2016, uno dei film più interessanti è stato Operation Mekong di Dante Lam, un action ispirato ad una storia vera: il massacro del fiume Mekong.

Sinossi

Il Triangolo d’oro è una zona montuosa al confine di Birmania, Laos e Thailandia. Grazie alla sua posizione geografica negli anni è diventata una delle area di maggior produzione di droga al mondo. Nel 2011, lungo il fiume Mekong vendono attaccate due navi cinesi e ben 13 membri dell’equipaggio sono uccisi e gettati nel fiume. Da qui prende il via il film, con il goverso cinese che per fare chiarezza sull’accaduto manda nell’area, sotto copertura, i suoi migliori agenti della narcotici. Si arriverà ad un scontro totale tra il cartello della droga e una task force internazionale.

Commento

Ex aiuto regista di John Woo, oggi Dante Lam è uno dei più importanti registi action di Hong Kong. Tra i suoi titoli più famosi possiamo ricordare ad esempio The Beast Stalker (2008), The Sniper (2009), Fire of Conscience (2010), The Viral Factor (2012), Unbeatable (2013) e Mo jing (2014).

Operation Mekong è un vero e proprio kolossal con decine e decine di differenti location, scene di massa, sparatorie, esplosioni, inseguinmenti con auto, barche ed elicotteri, combattimenti a mani nude e chi più ne ha più ne metta. Un film che ricorda lo stile di Michael Bay per il suo passare da un climax all’altro spingendo sempre fino in fondo il piede sulla tavoletta.

Ottima la prova di tutta la crew, in particolare del direttore della fotografia Yuen Man Fung e del montatore David M. Richardson. Nel cast spiccano le prove di Eddie Peng (The Great Wall, Unbeatable) e Hanyu Zhang (The Great Wall, Tiger Mountain).

Se cercate un documentario sul massacro del fiume Mekong e sulla situazione della droga nel sud-est asiatico, forse vi conviene rivolgervi altrove (comunque, seppur romanzati, i fatti principali ci sono). Se invece cercata un un bel poliziesco-action, addirittura bellico negli scontri tra cartello e task force, sicuramente Operation Mekong non vi deluderà.

Trailer

 

Published By: Marco Frassinelli

Nella vita di tutti i giorni lavora nel campo dell'ingegneria gestionale, dell'efficienza energetica e dell'utily management (grupporestart.it). Per passione, si occupa da anni di cultura popolare come blogger e organizzatore di eventi. È nello staff di manifestazioni quali "Albissola Comics" e "Asylum Fantastic Fest" oltre ad aver collaborato a decine di eventi culturali quali "Video Festival Città di Imperia", "Festival di Folklore e Cultura Horror AutunnoNero", "Mostriamo il Cinema", "Albenga Dreams", "Fiera del Libro di Imperia". È direttore di "Proxima - Associazione no-profit", vice presidente del "Cineforum Imperia" e membro del consiglio direttivo "Ludo Ergo Sum - Tana dei Goblin Imperia" e "Comics & Art". Ha lavorato come blogger per Blogosfere (PianetaFumetto) e ha pubblicato su diverse riviste ("L'Eco della Riviera", "Tenebre", "Fumo di China", "Dylandogofili"). Ha curato per Proxima la pubblicazione del romanzo "Sina. Je m'en fiche!" ed è co-autore dei libri "Gibba e 'Lele' Luzzati" e "Sei nel West, Amigo!". È autore di alcuni articoli pubblicati su "Novissimo Zibaldino del Festival” (Mellophonium) e "L'arte del doppiaggio” (Felici Editori) e di fotografie pubblicate sul fotolibro “Gallieno Ferri – Photobook” (Forum ZTN). Ama viaggiare (ha visitato 29 paesi tra 4 continenti) e creare i fotolibri dei suoi viaggi. Nel 2013 crea il sito ilblogger.it dove scrive principalmente di cinema e fumetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.