Lucca Comics 2013: resoconto (integrazioni)

Lucca-comics-2013-30

Riprendo i post di Marco (Giglio, Napoleone, San Martino) integrando i suoi resoconti di Lucca Comics 2013 stand by stand con qualche mia osservazione.

ALLAGALLA

Allagalla proponeva come elemento più interessante del suo stand la presenza di Sergio Ponchione ad autografare l’albo preview del futuro volume omnibus (che conterrà anche le storie inedite) della più importante serie di fantascienza italica post Nathan Never e cioè Kepher.

BOOKMAKER COMICS

Pregevole per presentazione e originalità delle proposte il sottoscritto alla Bookmaker ha visto diversi fumetti interessanti di cui non ricorda il nome e soprattutto la trilogia Land of the Brave del bravo disegnatore Peppe Gallà.

COMMA 22

Comma 22 vedeva un nutrito pack di grandi artisti aggirarsi allo stand: Saverio Tenuta, e Otto Gabos con la riedizione di Cold Graze e soprattutto Sergio Ponchione che attraverso l’omaggio a tre dei più grandi disegnatori di tutti i tempi D(itko), K(irby) e W(ood) offirva anche una bellissima maglietta kirbyana in vendita allo stand…

INFINITE STATUE

Infinite statue oltre alle già note e stupende sculture in resina dedicate al mondo del fumetto (fra le più belle quelle dedicate a Tex, a Zagor, al Signor Rossi di Bruno Bozzetto) spiccava la novità delle recenti statue dedicate ai personaggi comprimari di Rat Man.

KAPPA

Non molto di nuovo allo stand Kappa, ma alcuni autori di indubbio talento come Keiko Ichiguchi e Niccolò Storai.

LAVIERI

Lavieri, nonostante il grave imprevisto dell’indisponibilità alla vendita del nuovo libro di una delle sue autrici di punta, Erika De Pieri, poteva comunque contare sul premiato volume di Giuseppe Palumbo dedicato alla figura di Rocco Scotellaro.

NOVA EXPRESS

C’era un certo volume mediorientale a tema di attualità ma per chi scrive uno e uno solo era il libro capace di movimentare le folle. E godente peraltro di un certo livello di acquisti. L’adattamento delle storie lovecraftiane dal titolo H.P. Lovecraft, Da altrove e altri racconti per mano del bravo artista olandese Erik Kriek che per l’occasione ha utilizzato un eccellente stile rimandante ai fumetti horror americani degli anni ’50.

SCUOLA DEL FUMETTO

Infine se non erro scuola del fumetto consueta messe di autori gggiovani, ma alcuni prodotti interessanti come il nuovo volume di Anno domini stavolta tutto a colori per mano dello scrittore Mirko Perniola e del disegnatore Christian Baldi. Inoltre, in vendita il dvd del corto di animazione storico dedicato ai Vespri siciliani, con la presenza di autori della crew allo stand, fra i quali la brava Alessandra Ragusa.

DESIGN STUDIO

Visto solo di sfuggita ma c’erano dei bellissimi libri di mecha e un autore ospite a dedicarli.

WOMBAT

Wombat vedeva la presenza dell’autore di punta Enzo Troiano che presentava il suo nuovo libro, Gulliver,  innovativo per una colorazione tendente al digitale più che al “solito” pittorico. Presente anche la bella e brava cosplayer Alia Biagini a intepretare l’eroina del romanzo.

KLEINER FLUG

Di Kleiner Flug ricordo soprattutto Andrea Longhi e la sua partecipazione al volume sul carnet di viaggio.

EDIZIONI INKIOSTRO

Edizioni Inkiostro si presentavano particolarmente in forma quest’anno, con prodotti a stampa offset di eccellente fattura grafica. Da un lato il terzo numero dell’antologico Denti. A dedicarlo alcuni fra gli autori come Maria Laura Sanapo e Vincenzo De Cesaris. Dall’altro lato il numero zero di The Cannibal family, un horror da discreto pugno nello stomaco. Alle dediche uno dei disegnatori, Dario Viotti, e l’autore della bella cover: Nicola Genzianella.

K1995

K1995 erano quelli del bellissimo Moby Dick leggibile in entrambi i sensi ma è materiale dell’anno scorso a dire il vero…

ARTIST ALLEY 2

Artist Alley 2 particolarmente sontuosi quest’anno: stand affollatissimo e di estremo successo! Alessandro Bocci presentava ben tre versioni differenti del portfolio I maestri della notte 4, Fabiano Ambu la versione colorata e in grande formato del suo numero di Dampyr, La casa di Faust, ricca di effetti specialissimi. In coppia un fumetto INEDITO, un flip book con da un lato Pop Storia di un marinaio scritto da Claudio Zen e disegnato da Ambu, dall’altro il fantascientifico Ordo Templi by Bocci.

Lucca-comics-2013-79

Umberto Sisia

Published By: Umberto Sisia

Umberto Sisia (nato nel dicembre 1975) è laureato in lettere classiche presso l’Università degli Studi di Genova. Fra un insegnamento e l’altro in numerosi istituti della provincia di Imperia è costantemente impegnato in onnivore esplorazioni di mondi letterari e fantastici. È appassionato e studioso dei racconti di Lovecraft e molti dei suoi saggi su questo autore sono stati accolti dalle pagine di Studi Lovecraftiani. In particolar modo è autore unico di un’analisi critica dal titolo "Agenti del Caos – Tre racconti di Lovecraft fra innovazione e tradizione", uscito sempre presso la Dagon Press e pubblicato da ilmiolibro.it. È ideatore e curatore del progetto "Lovecraft Black & White", l'artbook di illustrazioni inedite realizzate da disegnatori e illustratori italiani e dedicato all'universo dell'autore statunitense. È appassionato ed esperto in ambito fumettistico e proprio sul fumetto e sulla letteratura di genere ha pubblicato vari interventi critici su Weirdletter.it e su pianetafumetto.blogspot.it. È stato uno degli organizzatori dell'evento di fumetti Liguria in Wonderland ed è nello staff organizzativo di Albissola Comics.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.